MISSION

Dalla volontà e dalle richieste di chi aveva conosciuto il Prof. Mauro Labanca nel suo iter di formatore, in Italia ed in Europa, nasce l’intento di creare e mantenere dei contatti, di fare gruppo, di mantenersi uniti per continuare a scambiare, in modo aperto ed onesto, impressioni ed opinioni, dubbi e successi.

Mauro Labanca, nella sua fervida e inarrestabile immaginazione, il 19 Aprile 2011 ha desiderato LOA come un’Accademia in cui i soci fossero amici e potessero condividere e produrre insieme.
E LOA è stata la volontà di tutti i più stretti amici e colleghi, di chi ha sperimentato che la Professione non è solo il lavoro che si fa, ma quello in cui si crede.
Gli obiettivi di LOA sono così nati da desideri, non da regole.

CONOSCENZA. Ognuno di noi sa, ma conoscere è differente. Si può arrivare a conoscere solo dopo lo scambio e l’interazione, dopo aver parlato e provato, dopo aver ascoltato e condiviso.

COLLABORAZIONE. Nella professione odontoiatrica e medica non si può restare fermi e immobili. Eppure tante volte la routine, la stanchezza e i problemi quotidiani ci rendono inerti. Solo avendo una rete intorno a noi possiamo trovare lo sprone per proseguire e ottenere le soddisfazioni in una professione difficile che ci mette sempre alla prova.
Conoscere colleghi e potersi affidare alla loro presenza è possibile quando scopriamo che avere bisogno degli altri è un punto di forza e non uno svantaggio.

RICERCA. Fare parte di una rete di persone attive e propositive, professionisti di alto profilo che eccellono ci permette di imparare e ci consegna un terreno fertile per la conoscenza. I programmi di ricerca promossi e appoggiati da LOA partono da questo. Non si può restare immobili, ma si deve prendere dagli altri e restituire.

CRESCITA. Ogni membro di LOA apporta il suo contributo. Ciascuno per le proprie conoscenze ed esperienze, ogni piccolo o grande passo è auspicato. La fortuna di avere al suo interno professionisti stimati e con grande esperienza in campo medico e scientifico permette ai più giovani la sicurezza di confronti produttivi e di crescita. Dall’altra parte, l’entusiasmo e le domande dei membri più giovani aprono infinite possibilità di confronto e aiutano anche chi ha dalla sua grande capacità ed esperienza a mettersi costantemente in gioco.

CONDIVISIONE. In questa parola è raccolta tutta la filosofia di LOA, la sua vera missione, il suo movente.
LOA crede che il futuro della professione odontoiatrica e medica sia lo scambio continuo di conoscenza, informazioni, sapere e soprattutto entusiasmo.

Il significato di LOA risiede soprattutto nella parola centrale “Open”, presa in prestito dal termine informatico “Open Source”, che indica come questa Accademia sia realmente aperta ad ogni suggerimento, proposta o parere scaturiti dall’esperienza individuale di ognuno dei suoi soci. 
LOA vuole pertanto essere un progetto di vita professionale.

Essere Membri vuol dire, non solo identificarsi nei suoi obiettivi, ma vivere la propria professione odontoiatrica con entusiasmo e con un’idea di condivisione.
Membri dell’Accademia sono vecchi amici, prestigiosi ed affermati colleghi e giovani desiderosi di condividere progetti ed idee.
L'Accademia vuole iniziare il suo programma di lavoro anzitutto contando chi vuole esserci, quindi preparando insieme temi ed incontri, oltre ovviamente alla possibilità di avere una rete di contatti che permetta, in maniera semplice ed efficace, di consultarsi con gli altri o di condividere esperienze e anche informazioni o vantaggi professionali.
I temi interessanti la disciplina odontoiatrica sono tanti, difficile anche dare una precedenza (dalle perimplantiti alle rigenerazioni con diversi "fattori di crescita", alle sempre essenziali valutazioni anatomiche dei distretti che ogni giorno trattiamo, alle modalità di gestione del paziente, alla qualità percepita dallo stesso, e...chi più ne ha più ne metta!)
Il preciso intento della LOA è che gli incontri siano, oltre che interessanti, anche conviviali, piacevoli occasioni per vedersi e stare insieme.

La lettera di presentazione inviata ad i futuri membri di LOA è significativa ed il chiaro intento del Prof. Labanca si percepisce forte:

“…Ho già avuto occasione con molti colleghi, già soci, di condividere momenti di studio e di lavoro, ma anche sensazioni, emozioni, novità piacevoli nel reciproco continuo contatto…
Non so se sia utopia o se solo una bella illusione, ma per me vale la pena di provare, vale la pena fare un passo, per aprire una nuova porta ... non solo professionale…”



associazione Labanca Open Academy
Corso Magenta 32, Milano - 20123
C.F. 97589500152

privacy policy
Iscriviti alla nostra newsletter
web design - hosting - software